caffè e cinema: il rapporto tra caffè e cibo e il cinema americano

possono charlie chaplin e il suo amore per il caffè aver fatto breccia ai giorni nostri in un imprenditore filippino, tanto da fargli dare vita a un nuovo ristorante a makati city? certo che possono! il chaplin, infatti, è un avveniristico ristorante aperto al quarto piano del century city mall, una delle attrazioni principali di questa città di oltre 500 mila abitanti, conosciuta durante la dominazione spagnola con il nome di san pedro macati. questo locale è molto invitante, elegante e contemporaneo: a colpire è soprattutto una sensazione di comfort. ma non è tutto: sui muri di questo ristorante sono presenti giochi di parole e divertenti citazioni del celebre attore britannico, un personaggio memorabile della cinematografia mondiale, riguardanti il rapporto tra il caffè e il cibo. le più celebri? “più pesi, più sei difficile da rapire” e “stai sereno e mangia una torta”.

non stupisce più di tanto la scelta di charlie chaplin come fonte di ispirazione per il nome di un ristorante, per diversi ma non meno importanti motivi. in primis, perché fu una delle personalità più creative e influenti del novecento, considerando che la sua vita lavorativa nel campo dello spettacolo ha attraversato oltre 75 anni. star mondiale del cinema, fu oggetto di adulazione e al contempo di critiche serrate, anche a causa delle sue idee politiche. vincitore di un oscar alla carriera negli anni settanta, chaplin è senza alcun dubbio tra gli attori più famosi dalla nascita dell’industria hollywoodiana: l’american film institute lo ha inserito al decimo posto tra le più grandi star della storia del cinema. bisogna riconoscere anche il peso specifico del personaggio attorno al quale costruì larga parte delle sue sceneggiature, e che gli diede fama universale: quello del “vagabondo”, charlot in italiano: un omino dalle raffinate maniere e dalla dignità di un gentiluomo, vestito di una stretta giacchetta, pantaloni e scarpe più grandi della sua misura, una bombetta e un bastone da passeggio. tipici del personaggio erano anche i baffetti e l’andatura ondeggiante, oltre all’emotività sentimentale e al malinconico disincanto di fronte alla spietatezza e alle ingiustizie della società moderna, in particolar modo nell’era del progresso economico e industriale. celebri i suoi cortometraggi, in cui una tazzina di caffè era una consuetudine, un mezzo per fare nuovi incontri, conoscenze. ancora oggi, il caffè non ha perso questo suo ruolo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Tuttocapsule | P.I. 11177510010 | Realizzazione: bagnur.com