caffè e dolci: il caffè al ginseng

molto spesso al bar si sentono clienti ordinare un caffè al ginseng. ma che cos’è questa bevanda così richiesta? che origini ha? questa bevanda si è diffusa molti anni fa in oriente, in particolar modo in malesia, singapore e thailandia, come preparato solubile confezionato in monodosi, denominate sachet. il caffè al ginseng si presenta nell’aspetto simile al caffelatte, avendo come ingredienti caratterizzanti la crema di latte, lo zucchero, il caffè istantaneo e l’estratto di ginseng. quest’ultimo, in cinese si chiama rénshēn, “pianta dell’uomo”. appartenente alla famiglia araliaceae, il ginseng è una pianta orientale famosa per le sue proprietà curative ed energetiche. dalla sua particolare radice infatti è possibile ottenere un prezioso estratto.

nei primi anni duemila il caffè al ginseng si è diffuso a macchia d’olio in italia, primo paese dell’occidente a farne uso in misura significativa. inizialmente questa bevanda veniva importata esclusivamente dai tre stati asiatici sopracitati, ma anno dopo anno alcune aziende italiane hanno incominciato a produrlo. in italia la diffusione del caffè al ginseng nei bar è avvenuta soprattutto con l’ausilio di macchine automatiche per l’erogazione di prodotti solubili, che venivano utilizzate per offrire principalmente il caffè d’orzo, altro prodotto molto consumato, ma lo si può trovare anche nei supermercati, in confezioni adatte al consumo casalingo.

questa la ricetta per preparare un gustoso caffè al ginseng, bevanda irresistibile che unisce l’energia del caffè al dolce sapore di questa pianta orientale. sono proprio queste le ragioni che ne fanno una bevanda così richiesta e apprezzata da tantissimi italiani.

ingredienti

8 cucchiaini di polvere di ginseng
1 bicchiere d’acqua (in alternativa 1 bicchiere di latte)
zucchero q.b.

preparazione

per preparare un caffè al ginseng, mettere inizialmente la polvere di ginseng in un contenitore, aggiungendo dell’acqua calda poco alla volta, fino a quando non si otterrà una consistenza omogenea. mescolare a lungo affinché non si formino i grumi e, se lo si desidera, aggiungere lo zucchero. servire il caffè al ginseng ancora caldo.

vi proponiamo anche una possibile variazione, sostituendo l’acqua con un bicchiere di latte caldo. il risultato? in questo modo il vostro caffè al ginseng sarà ancora più dolce.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright - Tuttocapsule | P.I. 11177510010 | Realizzazione: bagnur.com