caffè e informazione: la tutela della qualità

il miglioramento della qualità del caffè dev’essere una delle priorità in campo mondiale. durante il recente crollo dei prezzi del caffè, molti paesi esportatori hanno subito una delle loro peggiori crisi economiche da anni a questa parte. i produttori di caffè hanno sperimentato grandi difficoltà e la situazione ha portato a problemi di natura sociale e politica, oltre che, ovviamente, economica. i consumatori, d’altra parte, sono diventati sempre più consapevoli del lato negativo di questa situazione, anche perché è cresciuto il rischio che la reperibilità del caffè di elevata qualità diventasse sempre più difficile.

i paesi membri dell’organizzazione internazionale del caffè (ico) hanno così adottato prontamente delle misure per togliere dal mercato caffè non pregiati, chiedendo al contempo che venissero compiuti studi sulle soluzioni da trovare per meglio comportarsi in questo contesto. questi studi (come ad esempio una ricerca sul miglioramento dell’approvvigionamento globale del caffè) hanno indicato che dovrebbe essere possibile mettere in atto misure volte a migliorare la qualità del caffè sul mercato globale attraverso un blocco delle esportazioni di caffè al di sotto di un livello minimo di qualità accettato, dirottando il caffè di bassa qualità ad usi alternativi. allo stesso tempo, è stato istituito un comitato di qualità, che includeva quattro rappresentanti del settore privato che hanno partecipato come consulenti esperti.

seguendo le raccomandazioni del comitato, l’ico ha presentato uno standard di riferimento per il caffè esportabile, a condizione che i membri esportatori si sforzino di non esportare il caffè di qualità non garantita. un progetto nato per migliorare l’equilibrio tra domanda e offerta di caffè, stimolando la domanda attraverso la fornitura di un miglior livello complessivo di qualità di caffè sul mercato. esso riflette quindi gli obiettivi dell’accordo internazionale sul caffè: a lungo termine questo può essere visto come uno strumento importante per stimolare la crescita della domanda di caffè, dal momento che vi è una crescente evidenza che un deterioramento della qualità è correlato a una diminuzione del consumo, con il prezzo da tenere bene a mente come un fattore tutt’altro che meno significativo. la situazione è comunque ancora in divenire e i rapporti sui progressi nell’attuazione di questi standard di riferimento sono presentati nel corso di riunioni periodiche.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *