effetti fisiologici e ergogenici del caffè

non c’è nulla di meglio di un caffè al mattino per togliere le ragnatele dalle nostre teste in vista di una lunga giornata che si appresta a incominciare. ma il caffè svolge un ruolo ancor più importante se lo beviamo prima di andare in palestra o di compiere qualsivoglia attività fisica. andiamo a scoprire perché:

effetti fisiologici

l’ingrediente principale nel caffè che ci dà quella scossa è la caffeina, uno stimolante del sistema nervoso centrale. la caffeina si trova naturalmente in chicchi di caffè, foglie di tè e cioccolato ed è un popolare ingrediente aggiunto in bevande gassate. si stima, ad esempio, che negli stati uniti il 75% di assunzione di caffeina viene dal caffè. la caffeina stimola il sistema nervoso centrale bloccando l’adenosina, un neurotrasmettitore che causa normalmente un effetto calmante nel corpo. la stimolazione neurale risultante dovuta a questo blocco induce le ghiandole surrenali a liberare l’adrenalina: la vostra frequenza cardiaca aumenterà, le pupille si dilateranno, i muscoli si contrarranno e il glucosio verrà rilasciato nella circolazione sanguigna per ottenere energia supplementare. non è tutto:  la caffeina aumenta la dopamina e questa attiva il piacere in parti del cervello.

fisiologicamente, la caffeina ci fa sentire attenti, pompa l’adrenalina per darci l’energia e cambia la produzione della dopamina per farci stare bene. un altro espresso, quindi?

effetti ergogenici

oltre ai vari benefici psicologici e fisiologici, numerosi studi hanno documentato l’effetto ergogenico della caffeina sulle prestazioni atletiche, specialmente per quanto riguarda la resistenza. studiosi hanno dimostrato che l’ingestione della caffeina prima di un’attività aerobica moderatamente faticosa contribuisca all’aumento della resistenza.

oltre agli effetti sulla maggior sopportazione della fatica, altri studi hanno dimostrato l’incidenza della caffeina sulla forza muscolare massima misura le azioni muscolari volontarie ed elettricamente stimolate. inoltre, gli stessi studi hanno portato a risultati che testimoniano come la caffeina abbia un effetto ergogenico sul muscolo durante la stimolazione ripetitiva, a bassa frequenza.

in conclusione, i vantaggi di prendere un caffè prima di un allenamento sono stati provati, ma come sempre bisogna avere moderazione in tutto ciò che si fa. bere caffè moderatamente durante il giorno, diciamo alcune tazzine, può comportare dei vantaggi, ma se il consumo diventa esagerato, con ogni probabilità i rischi saranno superiori dei benefici. non dimentichiamolo mai!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *