Tagliolini al caffè con gamberetti e zenzero

solitamente pensiamo al caffè come un ingrediente per preparazioni dolci: torte, sciroppi, creme, panna cotta o biscotti. eppure può essere un elemento sorprendente da inserire anche in ricette salate, soprattutto per preparare risotti o pasta fresca.

questi tagliolini hanno un leggero retrogusto di caffè: non è predominante, ma si fa notare con una nota amara che invoglia a proseguire, boccone dopo boccone. i gamberetti con la loro dolcezza ben si abbinano al gusto amaro del caffè, mentre lo zenzero rinfresca il piatto, rendendolo piacevole e adatto a un giorno di festa.

ingredienti per 4 persone

per la pasta fresca al caffè

200 g di farina 00

200 g di farina di semola

1 tazzina di caffè espresso lungo

1 uovo

1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

1 pizzico di sale

 

per il condimento

olio extra vergine di oliva

2 cm di radice di zenzero

1 spicchio di aglio

600 g di gamberi rosa del Mediterraneo da pulire

1 bicchierino di brandy

sale

 

mescola farina 00 e farina di semola su una superficie di lavoro, meglio in legno, e forma una fontana con un buco ampio e profondo nel mezzo. lì rompi l’uovo, aggiungi l’olio ed il sale e comincia pian piano con una forchetta ad amalgamare uova e farina, versando di tanto in tanto anche il caffè. quando l’impasto inizia ad amalgamarsi, impasta con le mani aggiungendo se necessario un cucchiaio di acqua fredda o un pizzico in più di farina.

quando la palla di pasta sarà liscia, vellutata e non più appiccicosa, avvolgila nella pellicola trasparente e lasciala riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.

dopo i 30 minuti di riposo, tira la sfoglia. qualunque sia il modo che preferisci usare, con la macchina a mano, elettrica o il matterello, tira una sfoglia il più possibile sottile, larga e regolare.

lasciale asciugare una decina di minuti stese sul tavolo e spolverate di semola.

usando sempre la macchina per stendere la pasta, taglia le strisce di pasta in tagliolini.

spolverali di farina di semola e forma tanti nidi, pronti per essere cotti in acqua bollente salata per pochissimi minuti.

quando i tagliolini sono pronti metti a bollire l’acqua della pasta e nel frattempo prepara i gamberetti.

sgusciali e sciacquali, lasciandone una decina interi per decorazione.

scalda in una padella ampia l’olio con lo zenzero grattato e l’aglio tritato finemente, quando lo zenzero comincia a sfrigolare aggiungi i gamberetti, sia quelli sgusciati che quelli rimasti interi, aspetta che diventino rosa chiari e sfumali con il brandy. quando il brandy è completamente sfumato, toglili dal fuoco.

cuoci i tagliolini per circa un minuto, scolali senza asciugarli del tutto e versali in padella.

fai saltare a fuoco vivace i gamberetti con la pasta per qualche minuto, in modo che si insaporiscano, e servi subito decorando con i gamberetti interi.

grazie a caffè vergnano per la gustosissima ricetta!